Fondato e diretto da Stefano Missio e Francesco Gottardo

  EN  |  ES  |  FR  |  RU 

Anno XVI, 24 maggio - 6 giugno 2015

Home Page | Notizie | Festival | Proiezioni | Set | Tecnica | Pubblicazioni | Formazione | Video | Archivio

 Iscriviti alla mailing list

 Nome/Nick

 Cognome

 Professione

 E-mail*

* obbligatorio

 Proiezioni
Lei disse sì di Maria Pecchioli
Una nobile rivoluzione di Simone Cangelosi
Buongiorno Taranto di Paolo Pisanelli
 Scadenze
29 maggio

Sarajevo Film Festival

DOCSDF Festival Internacional de Cine Documental de la Ciudad de Mexico

30 maggio

Visioni Notturne Sostenibili

31 maggio

Vicoli Corti

2 giugno

Festival Internazionale del Film Locarno

5 giugno

dokumentART

10 giugno

FIDOCS - Festival Internacional de Documentales de Santiago


Cannes 2015

Il primo Premio del Prix per il documentario è stato assegnato dalla giuria, presieduta da Rithy Panh e composta da Nicolas Philibert, Irene Jacob, Diana El Jeiroudi e Scott Foundas , a Marcia Tambutti Allende per "Allende, Mi abuelo Allende". Qui di seguito invece potete leggere alcune recensioni e critiche sul film documentario dell'italiano Roberto Minervini "Louisiana": RepTv News, badtaste.it, ilsole24ore.com, agi.it, ilfattoquotidiano.it.


Isola di Capo Rizzuto, 23-28 giugno

Festival Segni di Vita

Segni di Vita  non è solo un festival, ma anche un'esperienza di vita: l'uomo, la natura e il documentario come chiave per interpretare il complesso rapporto tra uomo e territorio. 5 i documentari in competizione che indagano sull’uomo e la relazione con la natura e l’ambiente che lo circonda. 5 registi italiani e internazionali raccontano 5 straordinari viaggi umani: il cammino di Roberto alla ricerca delle sue radici, per il film di Danilo Monte, le miniere sarde di Valentina Pedicini, il profondo legame di Janusz con l’acqua nel il film Deep love, il sentiero segnato dal Danubio del regista Cristian Cappucci e per finire i meandri di una Napoli mai vista di Gaetano di Vaio. Non solo cinema per questo evento unico ma anche performance, seminari e workshop con professionisti del cinema, riflessioni e dibattiti sui nuovi modelli per vivere il territorio. Professionisti del settore della sostenibilità, dei nuovi modelli economici e del turismo sostenibile si confronteranno sulle realtà del territorio. La terra è una costante e viverla in maniera assoluta è un’esigenza.


Versus Festival

Un festival internazionale dedicato ai documentari di viaggio e del cammino: il Versus Festival. La manifestazione andrà in scena dal 26 maggio al 2 giugno prossimi nella suggestiva location dell'Abbazia di San Salvatore Telesino. L'evento, ricco di incontri, prevede happening musicali ed editoriali, proiezioni cinematografiche, degustazioni, laboratori, workshop e percorsi storici-turistici.

http://www.versusfestival.it


Visioni Notturne Sostenibili

Una notte di documentari con gli autori

 “Una notte di documentari con gli autori- Visioni Notturne Sostenibili” si conferma vetrina per la promozione di documentari “dal basso”: pubblicato il bando di selezione 2015 e un nuovo concorso per giovani filmaker. Belìce/EpiCentro della Memoria Viva_CRESM organizza la quarta edizione di Visioni Notturne Sostenibili “itinerante” e approda nei Comuni di Sambuca di Sicilia e Menfi (Ag). Anche quest’anno la manifestazione offrirà ai due documentaristi vincitori delbando di selezione 2015, la residenza creativa di una settimana, nel corso della quale sarà realizzato un breve video-documento dedicato al paese ospitante e alle suememorie. Il bando scade il 30 maggio. Visioni Notturne Sostenibili, conta sulla direzione artistica di Giuseppe Maiorana e la collaborazione dei Comuni di Gibellina, Menfi, Sambuca di Sicilia, Vita e Salemi.

https://visioninotturnesostenibili.wordpress.com/


Incontri con la gente di Cinema

Sta per prendere il via la sesta edizione di Incontri con la gente di Cinema, l'iniziativa a cura di Mirco Melanco, docente del Corso di Cinematografia documentaria e Laboratorio di videoscrittura del DAMS di Padova.  Si incomincia venerdì 15 maggio con Emiliano Dante (docente universitario e regista), Lorenzo Durante (produttore cinematografico) e Nicholas Nazari (regista); venerdì 22 maggio Marco Bertozzi (docente universitario e regista), Vito Zagarrio (docente universitario e regista); giovedì 4 giugno Federico Massa (produttore cinematografico e regista), Carlo Tombola (docente e regista), Paolo Luciani (autore di programmi televisivi), Christian Uva (docente universitario e direttore di rivista). Gli incontri si svolgeranno presso il Centro regionale di Cultura Veneta Paola di Rosa Settembrini (via Carducci, 32 a Mestre). L'ingresso è libero con prenotazione obbligatoria a: laboratorio.dams@unipd.it


Dal 22 aprile al 27 maggio

Il mese del documentario

 

Torna l'iniziativa "il mese del documentario" con il meglio del documentario italiano: 5 film documentari (Sacro GRA di Gianfranco Rosi, Stop the pounding heart di Roberto Minervini, SmoKings di Michele Fornasero, The stone river di Giovanni Donfrancesco, Dal Profondo di Valentina Pedicini) per 5 settimane di proiezioni in 14 città ( Roma, L’Aquila, Bari, Milano, Napoli, Nola, Noto, Nuoro, Palermo, Trieste, Berlino, Grenoble, Londra e Parigi). I nuovi direttori artistici di questa iniziativa promossa da docit e 100autori sono Gerardo Panichi e Luca Scivoletto.


Intervista a Luigi Di Gianni

di Matteo Saltalippi

Luigi di Gianni è uno dei più grandi documentaristi italiani ancora in attività, collaborò con l’antropologo Ernesto de Martino e fu uno dei 40 “corsari” della RAI. La sua telecamera ha fermato su pellicola con intimità unica, i rituali magico-religiosi di un sud Italia ormai scomparso. Quando ci incontriamo a Perugia in un bar del centro storico per scegliere un posto adeguato all’intervista, decidiamo che il bar è il posto adeguato all’intervista. Questo è il primo passo verso quella che sembra una conversazione alla pari tra me, Di Gianni, e i due antropologi dell’associazione “Contro-Sguardi”che hanno organizzato la proiezione di alcuni dei suoi lavori contenuti nel DVD “Uomini e Spiriti”, la raccolta dei documentari del Maestro. La voce calma e lo sguardo curioso del maestro rivelano subito le sue doti di narratore, e prima che me renda conto l’intervista è già iniziata, gli aneddoti si susseguono rapidi e ricchi di particolari. La lista di acutissimedomande su “Uomini e Spiriti”, che avevo in testa diventano invece un pretesto per parlaredelle difficoltà che incontrava chi voleva intraprendere il mestiere di regista mezzo secolo fa, di come le cose sono cambiate, e del ruolo del documentario oggi.
Continua in Notizie.

L'immagine inseguita

di Chiara Cremaschi

Voglio dormire con te

di Mattia Colombo

L’immagine che perseguitava Mattia Colombo è quella di un letto sfatto. Non ci sono persone. Solo le pieghe delle lenzuola testimoniano che qualcuno è stato lì. Il primo “inseguimento” dell’immagine è attraverso un quadro. Anzi più di uno. La formazione di Mattia Colombo è artistica, liceo e Accademia. Come primo gesto, cerca il letto sfatto in una serie di quadri. (...)

Critica doc

di Dante Albanesi

24 heures sur place

di Ila Bêka e Louise Lemoine (Francia/Italia, 2014, 90’)

Una piazza, un giorno. Non come Life in a Day, nel quale Kevin Macdonald ospitava l’intero pianeta, ma un luogo preciso, circoscritto. 24 Heures Sur Place è girato il 14 giugno 2014 nella Place de la République di Parigi. Un anno dopo i lavori di restauro, 40 anni dopo Place de la République di Louis Malle, 10 anni dopo il remake di Xavier Gayan, che ugualmente vivevano per un giorno sulla stessa piazza. (...)

La rubrica di Virgilio

di Virgilio Tosi

Quando si sperimentava al Centro Sperimentale

Era l'inizio degli anni '70 del secolo scorso. Facevo il documentarista, con produzioni dell' Istituto Luce, della RAI o di produttori privati. Tra l'altro avevo realizzato programmi didattici per il Dipartimento Scuola-Educazione della RAI, principalmente cicli di lezioni televisive di materie scientifiche. E sempre in quegli anni curai la regia tv di Medicina oggi (programma di aggiornamento professionale per i medici) e collaboravo alla rubrica Orizzonti della scienza e della tecnica. Fu in quel periodo che iniziarono i miei rapporti con il Centro Sperimentale di Cinematografia, che continuarono fino ai primi anni del 2000. (...).

Figli Di Maria

Il nuovo film documentario del goriziano Cristian Natoli prodotto da Nicoletta Romeo è stato presentato nell'ambito della manifestazione èStoria. Maria è il nome della madre, Maria Bergamas, che scelse la salma del milite ignoto tra 11 salme senza nome. Maria Bergamas fu scelta tra altre mamme di soldatini dalle storie sconvolgenti. Fu scelta per la lettera che Antonio, suo figlio di soli 18 anni, le scrisse sapendo che andava a morire dichiarando che valeva la pena per essere liberi e italiani, chiedendo perdono alla sua mamma per il dolore che le avrebbe creato.

http://www.figlidimaria.eu


Il film di debutto di Minervini

A Roma il 26 maggio sarà proiettato il film di debutto di Roberto Minervini, autore dell'acclamato Stop the Pounding Heart, vincitore tra gli altri premi del David di Donatello come Miglior Documentario e di "Louisiana - The Other Side" in concorso a "Un certain regard" dell'edizione in corso del Festival di Cannes, in uscita nelle sale italiane da giovedì 28 maggio con Lucky Red. Al termine della proiezione il regista incontrerà il pubblico assieme al produttore Dario Zonta. Al Piccolo Apollo (c/o Itis Galilei ingresso laterale di via Bixio 80/b) alle ore 20.45


Vicoli Corti e il documentario

Per la 10a edizione di Vicoli Corti la selezione di questo festival riguarderà anche lungometraggi di fiction e documentari.  L’iscrizione alla selezione è gratuita. Chi volesse proporre un film deve iscriversi entro il 31 maggio.

http://www.vicolicorti.it/


La Grande Guerra secondo Quilici

Il documentario ha per titolo "Animali nella grande guerra". Diretto da Folco Quilici sarà nelle sale cinematografiche il prossimo 15 maggio. Sul piccolo schermo arriva il 24 maggio e sarà Rai1 a mandarlo in onda. Prodotto dalla Red Film e distribuito dall'Istituto Luce Cinecittà, ha durata di 76’ e si è avvalso della collaborazione della Trentino Film Commission. Un documentario che ricostruisce ricordi, storie, episodi di vita vissuta del rapporto, dentro e fuori la trincea, tra uomini e animali, tra incredibili momenti di assoluta serenità e tenerezza, alternati allo sfondo di in uno dei più tragici periodi della storia contemporanea.


Corticella (BO), 9 aprile - 29 maggio

CorticellaDoc

A Corticella torna Doc in Tour, rassegna organizzata per promuovere documentari a volte invisibili. In cartellone documentari selezionati tra opere di autori, case di produzione emiliano-romagnole o con temi che riguardano la regione. Si è titolato CorticellaDoc un ciclo di undici proiezioni ed incontri con la presenza dei registi ed esperti sui temi dei singoli documentari, che avrà luogo nei mesi di aprile e maggio in tre diversi luoghi del territorio. L'ingresso a tutti le proiezioni è gratuito.

http://www.bibliotechebologna.it

   

Copyright © 2000-2015  ildocumentario.it