Fondato e diretto da Stefano Missio e Francesco Gottardo

  EN  |  ES  |  FR  |  RU 

Anno XIX, 1 - 18 novembre 2018

Home Page | Notizie | Festival | Proiezioni | Set | Tecnica | Pubblicazioni | Formazione | Video | Archivio

 Iscriviti alla mailing list

 Nome/Nick

 Cognome

 Professione

 E-mail*

* obbligatorio

 Proiezioni
Tra il Vangelo e il Vudu di Massimiliano Troiani
Arlecchino Notturno di Paolo Jamoletti
 Scadenze
31 ottobre

Göteborg Film Festival

Berlinale

Bellaria Film Festival Anteprimadoc

1 novembre

Full Frame Documentary Film Festival

6 novembre

True/False film festival

14 novembre

Hot Docs Canadian International Documentary Festival

15 novembre

Festival International du Documentaire Étudiant

20 novembre

Festival International de Films de Femmes de Creteil

1 dicembre

CPH:DOX - Copenhagen International Documentary Film Festival

Bergamo Film Meeting

Filmfest Dresden

15 dicembre

Yamagata International Documentary Film Festival


"Santiago, Italia " di Nanni Moretti in anteprima al Torino Film Festival

Il film di chiusura della 36.ma edizione del Torino Film Festival è il nuovo film di Nanni Moretti. Il documentario racconta, attraverso le parole dei protagonisti e i materiali d'epoca, i mesi successivi al colpo di stato dell'11 settembre 1973 che pose fine al governo democratico di Salvador Allende e si concentra in particolare sul ruolo svolto dall'Ambasciata italiana a Santiago, che diede rifugio a centinaia di oppositori del regime del generale Pinochet, consentendo poi loro di raggiungere l'Italia. Il film uscirà al cinema il 6 dicembre distribuito da Academy Two.

http://www.torinofilmfest.org


Parigi, 12 novembre

A Parigi incontri sul documentario italiano

Nell'ambito del ciclo "Fragments d’Italie" a Parigi all’Istituto italiano di cultura il 12 novembre si svolge una tavola rotonda intorno a tendenze ed evoluzione del cinema documentario italiano. Interverranno Marcello Corvino, neodirettore del Festival di Bellaria, Enrico Maisto, regista de La Convocazione, e Marianne Palesse, delegata generale del mese del documentario. Stefano Missio, direttore e cofondatore del portale Ildocumentario.it, modererà l'incontro che precederà la proiezione del film "La Convocazione" di Enrico Maisto.

https://iicparigi.esteri.it/

http://www.moisdudoc.com


Bellaria Igea Marina, 27 - 30 dicembre

36° Bellaria Film Festival

36° edizione il Festival, proseguendo la storica tradizione della manifestazione, sarà dedicato al cinema documentario indipendente ma soprattutto all’art. IX della Costituzione Italiana: La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica [cfr. artt. 33, 34]. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione. I documentari saranno valutati in base alla loro inerenza e alla loro capacità di declinare nel visivo l’articolo IX della Costituzione Italiana, principio costituzionale di importanza fondamentale per la nostra società: la promozione della cultura, la valorizzazione del patrimonio storico artistico, la cultura come libera espressione, la ricerca scientifica e tecnologica, la tutela del paesaggio e dell’ambiente. Perciò ogni documentarista sarà chiamato a giustificare già in sede di iscrizione l’attinenza del suo documentario ai seguenti principi. Due i concorsi principali, uno per documentari di durata non superiore a 90 minuti e di qualsiasi formato (Bei Doc), uno per documentari di durata non superiore a 90 minuti e di qualsiasi formato di autori under30 (Bei Young Doc). Il pubblico assegnerà anche un premio - premio “Luis Bacalov”- al regista del documentario con la miglior colonna sonora. La 36° edizione segna inoltre la nascita di una nuova sezione, una finestra dedicata a un aspetto cruciale del nostro tempo: l’innovazione tecnologica. Una giuria ad hoc è incaricata di assegnare una menzione speciale al film, cortometraggio o lungometraggio che presenta le migliori innovazioni tecnologiche. Le iscrizioni entro il 31 ottobre.

http://www.bellariafilmfestival.org/


Il segreto di Otello

Il documentario è stato realizzato attraverso un paziente lavoro teso a riprendere i momenti di convivialità e le atmosfere tipiche della trattoria romana Otello alla Concordia dove, dal dopoguerra a oggi, si sono incontrate generazioni di autori cinematografici. Grazie a preziose testimonianze inedite di numerosi registi, autori e interpreti, tra cui il celebre folk singer Donovan, Robert De Niro, Ettore Scola, Ennio Fantastichini, Citto Maselli, che si intrecciano ai filmati inediti, tra gli altri, di Mario Monicelli, Pete Seeger, Armando Trovajoli, e un inedito  Bruce Springsteen, viene ricostruita la storia della celebre trattoria romana fondata nel 1948 da Otello e Nora Caporicci in un cortile di via della Croce dove si faceva credito a registi, sceneggiatori e attori che, all’inizio della loro carriera, non potevano pagare il conto. Tra i tavoli di Otello si ritrovavano nomi quali Scarpelli, Age, Benvenuti, De Bernardi, Jean-Claude Carrière, che ogni volta che veniva a Roma non poteva fare a meno di cenare da Otello e il critico francese Jean Gili. Il film è disponibile dal 20 settembre in tutta Italia nei migliori negozi negli store online.

http://www.cgentertainment.it

La rubrica di Virgilio

di Virgilio Tosi

"Inchiesta alimentare a Rofrano" - 1954

Il paese di Rofrano, nel Cilento, provincia di Salerno, dista circa 50 km in linea d'aria dall' antica città della Magna Grecia, Paestum, famosa per i suoi templi e per il suo importante museo archeologico. Si trova all'interno del Parco nazionale del Cilento e del Vallo di Diana che fa parte del patrimonio dell'UNESCO. Il nome di Rofrano nasce dalla traduzione dal dialetto cilentino di U Franu. (...).

Corrispondenze

di Mario Brenta

 Autori, critici e critici-autori

Questa mia riflessione nasce da un incontro avvenuto qualche anno fa a Firenze dove, nell’ambito della rassegna cinematografica France Cinéma, era stata organizzata una tavola rotonda intitolata un po’ polemicamente “autori vs critici”, perché faceva non solo una divisione di campo, ma creava già in partenza un’opposizione. In quell’occasione ci siamo ritrovati autori e critici, francesi e italiani, e abbiamo discusso sul tema, però assumendo dei ruoli un po’ insoliti: ad esempio noi autori dovevamo invertire la nostra parte, fare i “critici dei critici”. (...)

Critica doc

di Dante Albanesi

Chaco

di Daniele Incalcaterra e Fausta Quattrini (Italia/Argentina/Svizzera, 2017, 106’)

IIl cubo, la retta, il piano infinito: nella sua rigorosa composizione di figure astratte, il documentario di Incalcaterra somiglia a un film di fantascienza. Il cubo è l’immenso attico spoglio e cadente da cui il regista, armato di computer, litri di mate e nuvole di sigaretta, dialoga col mondo senza mai comprenderlo appieno (...)

Firenze, 3 - 10 novembre

Festival dei popoli

E' online il programma del Festival dei popoli che si svolge dal 3 al 10 novembre a Firenze.

http://www.festivaldeipopoli.org


Il radiodoc di Casu e Stazi vince il Prix Europa

Il radiodocumentario "The upside down / Il Sottosopra", scritto da Giuseppe Casu e Gianluca Stazi e prodotto da Rai Radio3 con la collaborazione di Tratti Documentari, ha vinto il prestigioso Prix Europa, assegnato a Berlino. "Il Sottosopra", realizzato con la collaborazione dei minatori del Sulcis Iglesiente, è un viaggio sonoro in cinque puntate nelle miniere della Sardegna.


La Mangini attrice in Francia

La regista documentarista Cecilia Mangini debutta come attrice in Francia nel film di finzione La nuit je mens di Stephan Batut che si gira in questo periodo a Parigi e Marsiglia. La produzione è Zadig Films. Guarda qui il fotoreportage realizzato da Paolo Pisanelli – Cinema del reale.(Ph. Paolo Pisanelli - Cinema del reale)


Al cinema "The Milk System"

The Milk System, il documentario diretto da Andreas Pichler che denuncia i meccanismi e le ripercussioni della produzione intensiva di latte nel mondo, arriva al cinema nelle principali città italiane a partire da martedì 2 ottobre con movieday.it, la prima piattaforma italiana di film on demand che permette di organizzare proiezioni al cinema. Il documentario, prodotto da Eikon Film e Miramonte Film, ha ricevuto il riconoscimento di Legambiente all’ultima edizione del festival Cinemambiente, oltre ad aver ottenuto premi e menzioni speciali in numerosi festival sia in Italia che all’estero. The Milk System parte da un assunto largamente condiviso che, minuto dopo minuto, viene minuziosamente dissezionato: il latte è sinonimo di salute e benessere. È considerato un alimento naturale e ricco di nutrienti, il che lo rende un prodotto ideale per il mercato. Ma il latte è veramente così salutare? Per trovare risposte a questa domanda il film esamina da vicino il sistema produttivo del latte, incontrando contadini, politici, lobbisti, ONG e scienziati. Il film può essere visto al cinema solo prenotando i biglietti online su movieday.it al seguente link:

http://bit.ly/themilksystem


Sheffield Doc Fest

dal nostro inviato a Sheffield Paolo G. Sulpasso

Anche quest’anno, in occasione del 25° anniversario, lo Sheffield Doc Fest ha colorato di arancione la città. Tra il via vai degli ospiti, l’eco delle proiezioni all’aperto e il brusio nell’assolata Tudor Square, la prima sorpresa di quest’anno è stata sicuramente la presenza  del nuovo Sindaco della città:  il giovanissimo Magid Magid, 28enne rifugiato somalo, che si è offerto come cicerone per un’inedita passeggiata per la città in compagnia degli ospiti del festival. Guarda qui il reportage fotografico del festival. Continua in Notizie.

 
   

Copyright © 2000-2018  ildocumentario.it

www.reliablecounter.com
mastering dubstep